Visita del Presidente Giorgio Napolitano presso l’OCSE

 

Messaggio di benvenuto di Angel Gurría, OECD Secretary-General

Quartier generale dell’OCSE, 30 Settembre 2010
 
Presidente Napolitano,

È un grande onore per me accogliere la più alta carica istituzionale dello stato italiano.

L’inclinazione favorevole a intraprendere iniziative politiche ed economiche che superino i confini nazionali ha radici profonde nella cultura del popolo italiano. A Lei Presidente, ambasciatore di queste caratteristiche, il benvenuto dell’OCSE, dei suoi Membri e mio personale.

La Sua visita oltralpe, che include alcune importanti iniziative per i 150 anni dell’Unità d’Italia, coincide con le celebrazioni per i 50 anni dell’OCSE. Anche se la nostra avventura è più breve, ricorrenze come queste sono propizie al varo di nuove sfide. L’avere questo denominatore comune ci fa sentire ancora più vicini all’Italia.

L’economia mondiale è in fase di ripresa, ma il percorso resta difficile. Il nostro Rapporto di Previsione (pubblicato in giugno) prevedeva una crescita per l’area OCSE di circa il 2.8 per cento, per questo e il prossimo anno. Tuttavia, gli indicatori congiunturali più recenti lasciano pensare che l’attività economica sia più debole del previsto.

Disavanzi e debiti pubblici sono aumentati. Il disagio delle categorie più deboli nel mercato del lavoro si è acuito. Permangono preoccupanti squilibri geografici nella domanda globale. Il livello del prodotto resta inferiore a quello pre-crisi.

 

 

President of Italy Giorgio Napolitano, OECD Secretary-General Angel Gurría and OECD's Chief Economist and Deputy-Secretary-General Pier Carlo Padoan.


Anche se la struttura finanziaria dell’Italia presenta punti di forza, specie a livello della ricchezza accumulata dalle famiglie, il debito pubblico ha ripreso ad aumentare durante la recessione. È dunque necessario un monitoraggio continuo degli obiettivi.

L’OCSE continuerà ad assistere l’Italia e i suoi Membri per affrontare la sfida di oggi: coniugare disciplina di bilancio con ritorno alla crescita.

Mi permetta tre esempi.
Sul piano della governance mondiale, abbiamo contribuito al varo, in seno al G20, di un ambizioso programma di sorveglianza multilaterale delle politiche macroeconomiche e strutturali. Stiamo lavorando attivamente per aiutare il G20 a mantenere le promesse fatte. La sua credibilità e efficacia ne trarranno beneficio.

Nel 2007, abbiamo iniziato una collaborazione ravvicinata con le maggiori economie emergenti, (Brasile, Cina, India, Indonesia e Sud Africa). Questo progetto ambizioso potrebbe portare a nuove adesioni all’OCSE, dopo quelle di quest’anno (Cile, Estonia, Israele e Slovenia) che, di fatto, hanno iniziato le celebrazioni per i 50 anni dell’OCSE.

Altro esempio concreto è il Global Standard in materia d’integrità, onestà e trasparenza, che raccoglie una serie di strumenti, dell’OCSE e di altre istituzioni internazionali. Il Global Standard ha rappresentato uno dei capisaldi della presidenza italiana all’ultimo Consiglio a Livello Ministeriale dell’OCSE.

Presidente, in occasione dell’apertura del nuovo anno scolastico Lei ha affermato: “Ho conosciuto molte persone che si sono pentite di non aver studiato abbastanza, nessuno che si sia pentito di aver studiato troppo.” Traendo ricchezza dalla molteplicità delle sue appartenenze, L’OCSE continuerà a migliorarsi per sostenere la crescita mondiale, anche d’intesa con gli altri consessi internazionali.

Le lascio la parola, Presidente. I nostri più alti funzionari, tra cui Pier Carlo Padoan, Vice-Segretario Generale e Capo Economista dell’OCSE, Aart De Geus, Vice-Segretario Generale, Gabriela Ramos, Sherpa dell’OCSE presso il G20 e vari Direttori di Dipartimento mi assistono per rispondere alle sue domande. Il Decano degli Ambasciatori presso l’OCSE, Eduardo Ferro Rodrigues, a capo della Rappresentanza del Portogallo, che ci onora della sua presenza tra noi, chiuderà le discussioni.

Grazie!

 

 

 

Also Available

Countries list

  • Afghanistan
  • Albania
  • Algeria
  • Andorra
  • Angola
  • Anguilla
  • Antigua and Barbuda
  • Argentina
  • Armenia
  • Aruba
  • Australia
  • Austria
  • Azerbaijan
  • Bahamas
  • Bahrain
  • Bangladesh
  • Barbados
  • Belarus
  • Belgium
  • Belize
  • Benin
  • Bermuda
  • Bhutan
  • Bolivia
  • Bosnia and Herzegovina
  • Botswana
  • Brazil
  • Brunei Darussalam
  • Bulgaria
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Cambodia
  • Cameroon
  • Canada
  • Cape Verde
  • Cayman Islands
  • Central African Republic
  • Chad
  • Chile
  • China (People’s Republic of)
  • Chinese Taipei
  • Colombia
  • Comoros
  • Congo
  • Cook Islands
  • Costa Rica
  • Croatia
  • Cuba
  • Cyprus
  • Czech Republic
  • Côte d'Ivoire
  • Democratic People's Republic of Korea
  • Democratic Republic of the Congo
  • Denmark
  • Djibouti
  • Dominica
  • Dominican Republic
  • Ecuador
  • Egypt
  • El Salvador
  • Equatorial Guinea
  • Eritrea
  • Estonia
  • Ethiopia
  • European Union
  • Faeroe Islands
  • Fiji
  • Finland
  • Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM)
  • France
  • French Guiana
  • Gabon
  • Gambia
  • Georgia
  • Germany
  • Ghana
  • Gibraltar
  • Greece
  • Greenland
  • Grenada
  • Guatemala
  • Guernsey
  • Guinea
  • Guinea-Bissau
  • Guyana
  • Haiti
  • Honduras
  • Hong Kong, China
  • Hungary
  • Iceland
  • India
  • Indonesia
  • Iraq
  • Ireland
  • Islamic Republic of Iran
  • Isle of Man
  • Israel
  • Italy
  • Jamaica
  • Japan
  • Jersey
  • Jordan
  • Kazakhstan
  • Kenya
  • Kiribati
  • Korea
  • Kuwait
  • Kyrgyzstan
  • Lao People's Democratic Republic
  • Latvia
  • Lebanon
  • Lesotho
  • Liberia
  • Libya
  • Liechtenstein
  • Lithuania
  • Luxembourg
  • Macao (China)
  • Madagascar
  • Malawi
  • Malaysia
  • Maldives
  • Mali
  • Malta
  • Marshall Islands
  • Mauritania
  • Mauritius
  • Mayotte
  • Mexico
  • Micronesia (Federated States of)
  • Moldova
  • Monaco
  • Mongolia
  • Montenegro
  • Montserrat
  • Morocco
  • Mozambique
  • Myanmar
  • Namibia
  • Nauru
  • Nepal
  • Netherlands
  • Netherlands Antilles
  • New Zealand
  • Nicaragua
  • Niger
  • Nigeria
  • Niue
  • Norway
  • Oman
  • Pakistan
  • Palau
  • Palestinian Administered Areas
  • Panama
  • Papua New Guinea
  • Paraguay
  • Peru
  • Philippines
  • Poland
  • Portugal
  • Puerto Rico
  • Qatar
  • Romania
  • Russian Federation
  • Rwanda
  • Saint Helena
  • Saint Kitts and Nevis
  • Saint Lucia
  • Saint Vincent and the Grenadines
  • Samoa
  • San Marino
  • Sao Tome and Principe
  • Saudi Arabia
  • Senegal
  • Serbia
  • Serbia and Montenegro (pre-June 2006)
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Singapore
  • Slovak Republic
  • Slovenia
  • Solomon Islands
  • Somalia
  • South Africa
  • South Sudan
  • Spain
  • Sri Lanka
  • Sudan
  • Suriname
  • Swaziland
  • Sweden
  • Switzerland
  • Syrian Arab Republic
  • Tajikistan
  • Tanzania
  • Thailand
  • Timor-Leste
  • Togo
  • Tokelau
  • Tonga
  • Trinidad and Tobago
  • Tunisia
  • Turkey
  • Turkmenistan
  • Turks and Caicos Islands
  • Tuvalu
  • Uganda
  • Ukraine
  • United Arab Emirates
  • United Kingdom
  • United States
  • United States Virgin Islands
  • Uruguay
  • Uzbekistan
  • Vanuatu
  • Venezuela
  • Vietnam
  • Virgin Islands (UK)
  • Wallis and Futuna Islands
  • Western Sahara
  • Yemen
  • Zambia
  • Zimbabwe