Italy

L'OCSE e il Governo Italiano intensificano la collaborazione su occupazione e sviluppo locale

 

30/11/2015 - L'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) e il Governo Italiano hanno intensificato la collaborazione per garantire un'efficace attuazione delle strategie di sviluppo locale per promuovere l'occupazione, incoraggiare l'imprenditorialità e aumentare l'inclusione sociale.

 

Un accordo, che sarà firmato a Roma il 1° dicembre 2015, rinnoverà il mandato del Centro OCSE LEED di Trento per lo Sviluppo Locale e sancirà l'apertura di un ufficio satellite a Venezia. Il Centro lavorerà con i ministeri e le agenzie nazionali responsabili della gestione dei fondi strutturali dell'Unione Europea per aumentare il loro impatto sull'occupazione e sull'economia nazionale.

 

Nel corso dei prossimi cinque anni, il Centro OCSE di Trento intraprenderà un programma ambizioso, in Italia e in altri paesi OCSE, per migliorare l'efficacia dei programmi pubblici e delle strategie locali in settori quali lo sviluppo delle piccole e medie imprese, l'occupazione e le competenze. Il lavoro è già iniziato con il Ministero dei Beni, Attività Culturali e Turismo per promuovere lo sviluppo economico grazie alla valorizzazione dei beni culturali.

 

Il Centro assisterà anche il Governo Italiano e le autorità regionali attraverso l'identificazione di buone prassi di sviluppo locale che emergono dalle esperienze di altri paesi OCSE. Un aspetto centrale del lavoro sarà l'integrazione dei gruppi svantaggiati. Fornire una risposta efficace, a livello locale, rispetto al grande afflusso di rifugiati è uno dei compiti urgenti di cui si stanno occupando il Programma LEED dell'OCSE e il suo Centro di Trento.

 

Stefan Kapferer, Vice Segretario Generale dell'OCSE, che firmerà l'accordo con Benedetto Della Vedova, Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, ha dichiarato: "Garantire un'effettiva attuazione è fondamentale se vogliamo che le politiche abbiano un impatto reale sull'occupazione e l'economia. Ciò è particolarmente importante a livello locale, dove le politiche sono attuate. È necessaria l'adozione di un approccio trasversale, anche se spesso questo costituisce una sfida. Ecco perché è fondamentale l'ampia gamma di analisi e le attività di accompagnamento che l'OCSE è in grado di mettere in campo".

 

Il Centro di Trento per lo sviluppo locale è stato creato nel 2003 con il sostegno della Provincia Autonoma di Trento. Altri partner si stanno unendo al progetto: la Regione Autonoma del Trentino Alto Adige-Sudtirol, la Provincia Autonoma di Bolzano-Bozen, la Camera di Commercio di Udine e la Fondazione di Venezia. Il nuovo ufficio di Venezia parteciperà all'organizzazione di queste attività che coinvolgeranno esperti internazionali.

 

Il Centro di Trento e il suo Ufficio di Venezia sono parte integrante del Programma OCSE per lo Sviluppo Economico e Occupazionale a livello Locale (LEED). Dal 1982 il Programma LEED consiglia i governi e le comunità su come rispondere ai mutamenti economici e affrontare problemi complessi in un mondo in rapida evoluzione. La sua missione è contribuire alla creazione di nuovi posti di lavoro di qualità attraverso una più efficace attuazione di politiche e pratiche innovative e lo sviluppo di capacità degli attori dello sviluppo a livello locale. Il Programma LEED attinge da analisi ed esperienze comparate dai cinque continenti nel promuovere la crescita economica, l'occupazione e l'inclusione.

 

Maggiori informazioni sul Programma LEED dell'OCSE si possono trovare qui, e sul Centro di Trento, qui. Per ulteriori informazioni, si prega di contattare Sylvain Giguère (sylvain.giguere@oecd.org), Responsabile del Programma LEED dell'OCSE.

 

Related Documents