La ripresa post disastro quale opportunità di cambiamento, secondo l’OCSE

 

01/03/2013 - Prendendo ad esempio l’Abruzzo, il cui capoluogo, L’Aquila, è stato distrutto da un terremoto quattro anni fà, un nuovo rapporto dell’OCSE raccomanda una serie di misure volte ad accelerare la ripresa delle regioni colpite da catastrofi naturali, rendendole più attrattive per residenti, turisti e investitori.

 

Commissionato dal governo italiano, il Rapporto L’azione delle politiche a seguito di disastri naturali: Aiutare le regioni a sviluppare resilienza, il caso dell’Abruzzo post terremoto afferma che l’Abruzzo deve considerare il vuoto creato dal terremoto quale occasione per risolvere i problemi legati alla frammentazione amministrativa, istituzionale ed economica. Nuove pratiche di governance (condivisione di informazioni e interventi pubblici più coerenti) potrebbero aiutare l’Abruzzo a stimolare l’economia regionale, promuovere una crescita guidata dall’innovazione e basata sulle conoscenze e sulle competenze, e ricostruire L’Aquila.

 

Il Rapporto raccomanda all’Abruzzo di attingere alle proprie risorse per costruire una strategia di sviluppo a lungo termine e favorire la rinascita dell’Aquila in maniera tale da attrarre imprese e investimenti. Il rafforzamento delle reti culturali ed economiche attraverso la partecipazione pubblica e privata sarà di fondamentale importanza per la crescita futura, cosi come l’impegno assunto in termini di trasparenza, responsabilità e coinvolgimento delle comunità locali.

 

Il Rapporto contiene raccomandazioni volte a guidare le regioni di tutti i Paesi verso una crescita più resiliente. Tali raccomandazioni sono anche utilizzabili per monitorare buone pratiche e migliorare il benessere delle comunità locali a seguito di disastri naturali:

 

  •  Pianificare e avviare la strategia di sviluppo, una volta soddisfatti i bisogni umanitari più immediati;
  •  Accrescere la resilienza del sistema economico regionale attraverso una strategia di sviluppo integrata e il coinvolgimento delle comunità locali;
  • Promuovere la cooperazione tra i diversi comuni e rafforzare la capacità delle amministrazioni locali;
  • Attuare una strategia di innovazione regionale volta a aggiornare le tecnologie e diversificare la base di conoscenze; migliorare le competenze e adeguarle alla domanda del mercato del lavoro; consentire maggiore libertà di azione ai leader dell’innovazione facilitando le relazioni tra imprese e università;
  • Proteggere e promuovere il patrimonio ambientale e culturale dell’Abruzzo, sviluppando un’offerta completa di servizi legati al turismo;
  • Ricostruire L’Aquila rendendola una città creativa e basata sulla conoscenza, attraente sia per i visitatori che per gli abitanti stessi.

 

Per maggiori informazioni, i giornalisti potranno contattare Monica Brezzi presso la Direzione della Governance Pubblica e dello Sviluppo Territoriale dell’OCSE, telefonicamente (+ 331) 45 24 91 58.

 

 

 

Also Available

Countries list

  • Afghanistan
  • Albania
  • Algeria
  • Andorra
  • Angola
  • Anguilla
  • Antigua and Barbuda
  • Argentina
  • Armenia
  • Aruba
  • Australia
  • Austria
  • Azerbaijan
  • Bahamas
  • Bahrain
  • Bangladesh
  • Barbados
  • Belarus
  • Belgium
  • Belize
  • Benin
  • Bermuda
  • Bhutan
  • Bolivia
  • Bosnia and Herzegovina
  • Botswana
  • Brazil
  • Brunei Darussalam
  • Bulgaria
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Cambodia
  • Cameroon
  • Canada
  • Cape Verde
  • Cayman Islands
  • Central African Republic
  • Chad
  • Chile
  • China (People’s Republic of)
  • Chinese Taipei
  • Colombia
  • Comoros
  • Congo
  • Cook Islands
  • Costa Rica
  • Croatia
  • Cuba
  • Cyprus
  • Czech Republic
  • Côte d'Ivoire
  • Democratic People's Republic of Korea
  • Democratic Republic of the Congo
  • Denmark
  • Djibouti
  • Dominica
  • Dominican Republic
  • Ecuador
  • Egypt
  • El Salvador
  • Equatorial Guinea
  • Eritrea
  • Estonia
  • Ethiopia
  • European Union
  • Faeroe Islands
  • Fiji
  • Finland
  • Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM)
  • France
  • French Guiana
  • Gabon
  • Gambia
  • Georgia
  • Germany
  • Ghana
  • Gibraltar
  • Greece
  • Greenland
  • Grenada
  • Guatemala
  • Guernsey
  • Guinea
  • Guinea-Bissau
  • Guyana
  • Haiti
  • Honduras
  • Hong Kong, China
  • Hungary
  • Iceland
  • India
  • Indonesia
  • Iraq
  • Ireland
  • Islamic Republic of Iran
  • Isle of Man
  • Israel
  • Italy
  • Jamaica
  • Japan
  • Jersey
  • Jordan
  • Kazakhstan
  • Kenya
  • Kiribati
  • Korea
  • Kuwait
  • Kyrgyzstan
  • Lao People's Democratic Republic
  • Latvia
  • Lebanon
  • Lesotho
  • Liberia
  • Libya
  • Liechtenstein
  • Lithuania
  • Luxembourg
  • Macao (China)
  • Madagascar
  • Malawi
  • Malaysia
  • Maldives
  • Mali
  • Malta
  • Marshall Islands
  • Mauritania
  • Mauritius
  • Mayotte
  • Mexico
  • Micronesia (Federated States of)
  • Moldova
  • Monaco
  • Mongolia
  • Montenegro
  • Montserrat
  • Morocco
  • Mozambique
  • Myanmar
  • Namibia
  • Nauru
  • Nepal
  • Netherlands
  • Netherlands Antilles
  • New Zealand
  • Nicaragua
  • Niger
  • Nigeria
  • Niue
  • Norway
  • Oman
  • Pakistan
  • Palau
  • Palestinian Administered Areas
  • Panama
  • Papua New Guinea
  • Paraguay
  • Peru
  • Philippines
  • Poland
  • Portugal
  • Puerto Rico
  • Qatar
  • Romania
  • Russian Federation
  • Rwanda
  • Saint Helena
  • Saint Kitts and Nevis
  • Saint Lucia
  • Saint Vincent and the Grenadines
  • Samoa
  • San Marino
  • Sao Tome and Principe
  • Saudi Arabia
  • Senegal
  • Serbia
  • Serbia and Montenegro (pre-June 2006)
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Singapore
  • Slovak Republic
  • Slovenia
  • Solomon Islands
  • Somalia
  • South Africa
  • South Sudan
  • Spain
  • Sri Lanka
  • Sudan
  • Suriname
  • Swaziland
  • Sweden
  • Switzerland
  • Syrian Arab Republic
  • Tajikistan
  • Tanzania
  • Thailand
  • Timor-Leste
  • Togo
  • Tokelau
  • Tonga
  • Trinidad and Tobago
  • Tunisia
  • Turkey
  • Turkmenistan
  • Turks and Caicos Islands
  • Tuvalu
  • Uganda
  • Ukraine
  • United Arab Emirates
  • United Kingdom
  • United States
  • United States Virgin Islands
  • Uruguay
  • Uzbekistan
  • Vanuatu
  • Venezuela
  • Vietnam
  • Virgin Islands (UK)
  • Wallis and Futuna Islands
  • Western Sahara
  • Yemen
  • Zambia
  • Zimbabwe