Inserire i giovani nel mondo del lavoro: il ruolo dei partenariati

 

Seminario di capacity building indirizzato a coloro coinvolti nella progettazione, attuazione e valutazione di politiche per i giovani

26-28 ottobre 2009, Trento, Italia

 

Organizzato da Centro OCSE LEED di Trento, Italia

 

Introduzione / Il seminario / Profilo dei partecipanti / MaterialiContatti

 

Introduzione

Assicurare una transizione veloce e agevole dalla scuola al lavoro e combattere il fenomeno dell’abbandono scolastico, sono alcuni degli obiettivi chiave delle politiche per i giovani nei paesi Ocse. L’attuale crisi economica ripropone con forza l’esigenza per i governi di intervenire nel facilitare l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. Nei paesi UE-27, 4 disoccupati su 10 appartengono alla fascia di età 16-29 anni, e nell’area Ocse il 12% degli appartenenti a questa fascia risulta né occupata né impegnata in percorsi scolastici o formativi. Va inoltre sottolineato come molti dei diplomi e lauree ottenute non sono in linea con le necessità e richieste del settore privato che deve oggi sopravvivere, competere e crescere in un’economia globalizzata e basata sulla conoscenza.

La lista delle cose-da-fare sul tavolo dei governi é lunga. Esiste però una consapevolezza crescente tra coloro incaricati di definire le priorità e tradurle in iniziative efficaci, rispetto all’importanza decisiva di fare partnership con servizi per l’impiego e la formazione, scuole e istituzioni accademiche, organizzazioni di volontariato, settore privato e, in maniera crescente, con i loro beneficiari. Nei paesi Ocse, tali forme di partenariato sono attivamente impegnate nel proporre soluzioni e politiche efficaci al fine di prevenire gli effetti della crisi economica, ed in particolare il manifestarsi inesorabile di una “generazione perduta” di giovani rispetto al mercato del lavoro. Sebbene alcuni partenariati siano maggiormente impegnati sul versante dell’attuazione delle politiche, mentre altri cerchino anche di influenzarne le priorità, gli obiettivi e le modalità attuative, tutte condividono la stessa finalità: aumentare l’efficacia degli interventi che mirano a inserire i giovani nel mercato del lavoro, sia in termini di output che di raggiungimento dei risultati, e migliorare la governance locale.

Si può imparare molto dallo scambio di esperienze internazionali, soprattutto per quel che riguarda le motivazioni alla base del lavoro dei partenariati, le tecniche di successo, i risultati raggiunti ed il superamento degli ostacoli incontrati. Un dibattito in questo senso é ciò che il Centro OCSE LEED per lo sviluppo locale ha inteso stimolare attraverso un seminario di capacity building su “Inserire i giovani nel mercato del lavoro: il ruolo dei partenariati”. Il seminario era parte di una serie di attività di capacity building organizzate nell’ambito del Forum OCSE LEED sui partenariati e la governance locale.

 

Il seminario

Il programma del seminario, della durata di due giornate e mezzo, era strutturato su un mix di presentazioni da parte di esperti internazionali e funzionari OCSE seguite da lavori di gruppo su casi di studio preparati dai partecipanti stessi prima del seminario. Una sessione denominata speed networking ha offerto inoltre ai partecipanti l’opportunità di approfondire la conoscenza dei casi di studio presentati.

Il seminario era indirizzato a coloro che lavorano all’interno di partenariati dedicati ai temi delle politiche per i giovani, o impegnati nella creazione di partenariati rivolti ad una delle seguenti aree:

  • Promuovere l’imprenditorialità . Insegnare ai giovani con un’idea di impresa come fondare e gestire la loro attività, e accedere più facilmente a forme di finanziamento;
  • Iniziative di sviluppo delle competenze dei giovani. Incoraggiare e assistere le imprese nel formare, assumere e trattenere un maggior numero di lavoratori a bassa specializzazione, e promuovere attività di formazione in linea con i bisogni sia dell’impresa che dei giovani disoccupati;
  • Integrare giovani svantaggiati. Promuovere l’integrazione a lungo termine nel mercato del lavoro di giovani che hanno anzitempo abbandonato la scuola, giovani e genitori soli, pregiudicati, immigrati e appartenenti a minoranze, residenti in aree periferiche o rurali, etc.

Il seminario ha approfondito la conoscenza dei partecipanti su:

Perché i partenariati locali sono coinvolti nelle politiche per i giovani – motivazioni, stimoli top-down e bottom-up, etc.

Come i partenariati locali vengono coinvolti nella definizione delle priorità, nella progettazione, attuazione e valutazione dei programmi – forme e tecniche di coinvolgimento, etc., superamento delle difficoltà e barriere incontrate.

Quali sono i risultati del coinvolgimento dei partenariati locali in termini di efficacia di programmi e politiche (raggiungimento di outputs e risultati), e fluidità del ciclo  decisionale: dalla definizione di priorità alla progettazione di politiche e programmi; alla loro attuazione e valutazione finale, facendone confluire le conclusioni nella prima fase del successivo processo progettuale. 

 

Profilo dei partecipanti

Coordinatori di partenariati, rappresentanti di organizzazioni no profit attivamente impregnate nelle politiche per i giovani, agenzie per l’impiego e la formazione, governi locali e regionali, ministeri nazionali e agenzie governative, associazioni imprenditoriali, istituzioni accademiche e di istruzione superiore.

 

Materiali

   Download the agenda

   Download the presentations

   Interviste e video sui contenuti e conclusioni del seminario

 

Contatti

Per ulteriori informazioni sul seminario contattare Elisa Campestrin

 

 

 

Also Available

Countries list

  • Afghanistan
  • Albania
  • Algeria
  • Andorra
  • Angola
  • Anguilla
  • Antigua and Barbuda
  • Argentina
  • Armenia
  • Aruba
  • Australia
  • Austria
  • Azerbaijan
  • Bahamas
  • Bahrain
  • Bangladesh
  • Barbados
  • Belarus
  • Belgium
  • Belize
  • Benin
  • Bermuda
  • Bhutan
  • Bolivia
  • Bosnia and Herzegovina
  • Botswana
  • Brazil
  • Brunei Darussalam
  • Bulgaria
  • Burkina Faso
  • Burundi
  • Cambodia
  • Cameroon
  • Canada
  • Cape Verde
  • Cayman Islands
  • Central African Republic
  • Chad
  • Chile
  • China (People’s Republic of)
  • Chinese Taipei
  • Colombia
  • Comoros
  • Congo
  • Cook Islands
  • Costa Rica
  • Croatia
  • Cuba
  • Cyprus
  • Czech Republic
  • Côte d'Ivoire
  • Democratic People's Republic of Korea
  • Democratic Republic of the Congo
  • Denmark
  • Djibouti
  • Dominica
  • Dominican Republic
  • Ecuador
  • Egypt
  • El Salvador
  • Equatorial Guinea
  • Eritrea
  • Estonia
  • Ethiopia
  • European Union
  • Faeroe Islands
  • Fiji
  • Finland
  • Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM)
  • France
  • French Guiana
  • Gabon
  • Gambia
  • Georgia
  • Germany
  • Ghana
  • Gibraltar
  • Greece
  • Greenland
  • Grenada
  • Guatemala
  • Guernsey
  • Guinea
  • Guinea-Bissau
  • Guyana
  • Haiti
  • Honduras
  • Hong Kong, China
  • Hungary
  • Iceland
  • India
  • Indonesia
  • Iraq
  • Ireland
  • Islamic Republic of Iran
  • Isle of Man
  • Israel
  • Italy
  • Jamaica
  • Japan
  • Jersey
  • Jordan
  • Kazakhstan
  • Kenya
  • Kiribati
  • Korea
  • Kuwait
  • Kyrgyzstan
  • Lao People's Democratic Republic
  • Latvia
  • Lebanon
  • Lesotho
  • Liberia
  • Libya
  • Liechtenstein
  • Lithuania
  • Luxembourg
  • Macao (China)
  • Madagascar
  • Malawi
  • Malaysia
  • Maldives
  • Mali
  • Malta
  • Marshall Islands
  • Mauritania
  • Mauritius
  • Mayotte
  • Mexico
  • Micronesia (Federated States of)
  • Moldova
  • Monaco
  • Mongolia
  • Montenegro
  • Montserrat
  • Morocco
  • Mozambique
  • Myanmar
  • Namibia
  • Nauru
  • Nepal
  • Netherlands
  • Netherlands Antilles
  • New Zealand
  • Nicaragua
  • Niger
  • Nigeria
  • Niue
  • Norway
  • Oman
  • Pakistan
  • Palau
  • Palestinian Administered Areas
  • Panama
  • Papua New Guinea
  • Paraguay
  • Peru
  • Philippines
  • Poland
  • Portugal
  • Puerto Rico
  • Qatar
  • Romania
  • Russian Federation
  • Rwanda
  • Saint Helena
  • Saint Kitts and Nevis
  • Saint Lucia
  • Saint Vincent and the Grenadines
  • Samoa
  • San Marino
  • Sao Tome and Principe
  • Saudi Arabia
  • Senegal
  • Serbia
  • Serbia and Montenegro (pre-June 2006)
  • Seychelles
  • Sierra Leone
  • Singapore
  • Slovak Republic
  • Slovenia
  • Solomon Islands
  • Somalia
  • South Africa
  • South Sudan
  • Spain
  • Sri Lanka
  • Sudan
  • Suriname
  • Swaziland
  • Sweden
  • Switzerland
  • Syrian Arab Republic
  • Tajikistan
  • Tanzania
  • Thailand
  • Timor-Leste
  • Togo
  • Tokelau
  • Tonga
  • Trinidad and Tobago
  • Tunisia
  • Turkey
  • Turkmenistan
  • Turks and Caicos Islands
  • Tuvalu
  • Uganda
  • Ukraine
  • United Arab Emirates
  • United Kingdom
  • United States
  • United States Virgin Islands
  • Uruguay
  • Uzbekistan
  • Vanuatu
  • Venezuela
  • Vietnam
  • Virgin Islands (UK)
  • Wallis and Futuna Islands
  • Western Sahara
  • Yemen
  • Zambia
  • Zimbabwe